Gnatologia - Articolazione mandibolare

Gnatologia / Masticazione / Postura

Un sorriso armonioso ed una corretta occlusione sono i presupposti per una buona e fisiologica masticazione.

Articolazione mandibolare

Soffri di dolore alla cervicale? Oppure di fastidiosi rumori all’orecchio? O anche di click alla mandibola?

Se la risposta è SI, ti consigliamo di contattare lo specialista che si occupa di tali disturbi: lo Gnatologo.

 

gnatologia-prima

Caso ClinicoPrima della terapia

gnatologia-dopo

Caso ClinicoDopo la terapia


Hai mai pensato che la maggior parte dei dolori che avverti alla schiena potrebbero essere causati da un mal posizionamento dei denti?

Ebbene si, alcuni disturbi funzionali del cavo orale e delle relative articolazioni possono creare problemi alla postura, provocando forti mal di schiena, acute tensioni muscolari e fastidiosi dolori articolari.

Quindi per avere una buona postura, una corretta masticazione e un sorriso armonioso è necessario prendersi cura dei propri denti, evitando così la formazione di eventuali malocclusioni, ossia disallineamenti tra mandibola e mascella.

La branca che si occupa di tutto ciò è la gnatologia e lo specialista che studia questo tipo di alterazioni è lo gnatologo.

L’articolazione temporo mandibolare è una delle parti del corpo maggiormente utilizzate, anche se in realtà non ce ne rendiamo conto. Provate ad immaginare quante volte deglutiamo, mangiamo, parliamo, sorridiamo, apriamo la bocca per esprimerci: infinite volte al giorno. Questo ci fa capire quanto utilizziamo questa articolazione.

Quando le arcate dei denti non combaciano perfettamente, possono crearsi degli squilibri nella muscolatura facciale, coinvolgendo tutta l’ATM. Il corpo automaticamente compensa questi squilibri innescando una serie di spostamenti dei fasci muscolari, che possono interessare anche altre regioni della struttura scheletrica. È proprio questo effetto domino che provoca scompensi, generando dolori alla colonna vertebrale, dolori cervicali o lombari, vertigini, mal di testa, blocchi dell’articolazione, etc.

In relazione a quanto detto, è bene che qualsiasi valutazione posturale inizi da un consulto con un dentista gnatologo.

Quali sono i sintomi principali?

I pazienti che manifestano la presenza di eventuali malocclusioni possono presentare uno o più dei seguenti sintomi:

  • dolori all'Articolazione Temporo-Mandibolare (ATM);
  • dolori all'orecchio;
  • bruxismo;
  • digrignamento e/o serramento dei denti la notte;
  • acufeni;
  • vertigini;
  • senso di ovattamento alla testa;
  • nevralgia del Trigemino;
  • mal di testa;
  • dolori cervicali;
  • tensioni muscolari alla mascella, al collo e alle spalle;
  • click della mandibola.

Chi è e cosa fa lo GNATOLOGO?

È una figura medico-specialistica che si occupa di tutto ciò che riguarda l’apparato stomatognatico. Lo gnatologo ha una visione olistica dell'organo masticatorio inserito all’interno del corpo umano. Le sue valutazioni si basano su una visione complessiva dello scheletro umano, che unisce più discipline: l’ortodonzia, l’ortopedia e l’osteopatia. Il Prof. Lorenzo Favero dà una risposta competente a tutti i problemi di masticazione, collaborando con uno staff multidisciplinare, composto da posturologi, fisioterapisti e osteopati.

Lo gnatologo individua e cura le disarmonie presenti tra le arcate dentali, ripristinando il giusto contatto tra i denti. Cerca di capire se la disfunzione è legata a problemi dell'Articolazione Temporo-Mandibolare, oppure all'assenza di uno o più denti, a restauri protesici inadeguati, oppure anche ad una postura errata, a una terapia ortodontica non eseguita correttamente, ad una condizione di stress, o ad abitudini viziate. Tutto ciò è necessario per ristabilire un corretto posizionamento posturale al paziente.

BITE: una possibile soluzione ai tuoi problemi

Di solito lo gnatologo consiglia l’utilizzo di un bite, ossia di un dispositivo orale progettato in base all’anatomia della bocca del paziente e in relazione ad ogni specifico caso.

Il bite è un apparecchio mobile in resina che permette il riposizionamento della mandibola e il ripristino del corretto rapporto tra le due arcate dentali.

La sua principale funzione è quella di decontrarre la muscolatura dell’articolazione temporo-mandibolare e di agire sull’equilibrio posturale.

Generalmente, il bite viene indossato solo durante la notte, oppure durante specifiche attività sportive; in casi particolarmente complessi è possibile che ne venga prescritto l’uso anche di giorno.

Ricapitolando la terapia gnatologica permette di:

  • • Ridurre il sintomo del dolore;
  • • Migliorare la funzionalità masticatoria e fonatoria;
  • • Rallentare l’evolversi della disfunzione;
  • • Risolvere definitivamente il problema.

Il Professor Favero è in grado di analizzare e studiare le varie problematiche che riguardano il rapporto tra il cranio e la mandibola, e in caso di malfunzionamento, è in grado di risolvere qualsiasi tipo di problema, al fine di dare una sensazione di benessere a tutto l’organismo del paziente.

Approfondimenti